Premio Tenco 2014 – Da Branco a Capossela

Da Branco a Capossela, il Premio Tenco è resistente – (Mentelocale – 4 Ottobre 2014)

Dopo la prima serata con il viaggio iniziato da Genova, questa volta la trasferta non è stata molto lunga: il percorso Taggia-Sanremo dura circa 15 minuti.

Puntuale alle 21.00 riprende, sul palco del Casinò di Sanremo, il Premio Tenco.
La rassegna della canzone d’autore prende il via nella seconda serata con il tema delle resistenze.

Aprono la serata i Tetes de Bois. A seguire Claudia Crabuzza, Diodato, Chiara Civello.

Alessio Lega esegue poi un pezzo di José Mário Branco (Queixas des almas jovens censuradas) con la partecipazione straordinaria dell’autore. Un momento particolarmente emotivo.

Ancora Resistenza con Esther Béjarano, l’ultima esponente rimasta in vita della Orchestra di Auschwitz.

Termina la serata il rebetiko Vinicio Capossela, veterano del Premio Tenco.
Una serata tranquilla, senza intoppi.

Manuel Garibaldi

2015-03-10T12:57:16+00:00